Manifestazioni

Manifestazioni a San Marino e non solo

Ricerca Manifestazioni


Dal 10/02/18 al 17/06/18
Forlì, Musei San Domenico

L’Eterno e il Tempo tra Michelangelo e Caravaggio

Tra il Rinascimento e il Barocco. La grande mostra al San Domenico di Forlì del 2018 mette in scena per la prima volta in maniera compiuta e in un nuovo percorso espositivo il fascino di un secolo compreso tra un superbo tramonto, l’ultimo Rinascimento, e un nuovo luministico orizzonte, l’età barocca. Il periodo che intercorre tra il compimento del Giudizio Universale di Michelangelo nella Cappella Sistina (1541) e la breve affermazione a Roma di Michelangelo Merisi da Caravaggio è per la storia dell’arte uno dei più avvincenti e stimolanti. Orari Da martedì a venerdì: 9.30 - 19.00 sabato, domenica, giorni festivi: 9.30 - 20.00 La biglietteria chiude un’ora prima Lunedì chiuso. 2, 23 e 30 aprile apertura straordinaria


Dal 03/03/18 al 28/06/18
ROMA

Hiroshige. Visioni dal Giappone

Natura, paesaggi, volti. Un suggestivo racconto del Giappone del maestro dell'Ottocento. Utagawa Hiroshige[1] (?), meglio noto come Hiroshige (Edo, 1797 – Edo, 12 ottobre 1858) è stato un incisore e pittore giapponese. Fu allievo di Utagawa Toyohiro (1773-1829 circa) e studiò lo stile occidentale introdotto dal fondatore della scuola Utagawa, Toyoharu (1735-1814). Assieme a Hokusai è considerato uno tra i principali paesaggisti giapponesi dell'Ottocento e fra i più celebri rappresentanti della corrente artistica Ukiyo-e. La produzione artistica di Hiroshige annovera diversi generi, tra cui stampe di attori, guerrieri, cortigiane, ma l'oggetto principale della sua arte fu la natura nelle sue molteplici espressioni. La contemplazione della natura e la successiva rappresentazione in chiave morfologicamente armonica, è ciò che distingue Hiroshige dagli altri pittori-incisori del suo tempo, creando una dialettica tra il finito e l'infinito, ossia il sentimento umano scaturente dall'ascolto quasi religioso della natura e il respiro del cosmo. Nell'arco di tutta la sua vita Hiroshige creò circa 400 incisioni. La serie più famosa di Hiroshige è "Le 100 vedute famose di Edo". Hiroshige ebbe straordinaria influenza sulla pittura europea di fine Ottocento. Principalmente tale influenza si manifestò sull'impressionismo e post-impressionismo, venendo imitato da diversi artisti, tra cui Claude Monet e Vincent van Gogh.


Dal 18/03/18 al 17/06/18
Piazza Bernardino Luini, 6 - 6900 Lugano, Svizzera

Picasso - MASI Lugano

Con 120 opere, 105 disegni e 15 sculture, tutti eseguiti tra il 1905 e il 1967, la mostra realizzata in collaborazione con il Musée national Picasso di Parigi, si dispiega attraverso un vasto arco cronologico e comprende ogni fase dell’evoluzione artistica del maestro spagnolo. La selezione offre una prospettiva inedita sul ruolo dell’artista nell’arte del ventesimo secolo con particolare attenzione ai lavori sconosciuti al grande pubblico, non solo per la loro rarità, ma anche per la capacità di ampliare le convenzionali interpretazioni della sua opera. Nella mostra prevalgono i lavori su carta – capaci di far risuonare la dimensione più intima dell’artista – accanto alle sculture: due delle tecniche privilegiate dall’artista, raramente messe in dialogo tra loro. Realizzata in collaborazione con il Musée national Picasso di Parigi, la mostra è a cura di Carmen Giménez.





Statistiche di accesso al sito